Subbuteo

Calcio da Tavolo

“Il Subbuteo provoca momenti di lucida passione”

“Il Subbuteo provoca momenti di lucida passione”

TYPES E RULES

I giocatori sono poggiati su una base semisferica bilanciata con un piombino che consente loro di essere colpiti con l’indice della mano destra, per potersi muovere lungo la superfìcie di gioco e toccare la palla. Così la definizione della miniatura del Subbuteo secondo manuale. Ma per gli esperti ci sono miniature e miniature. Introvabili e dal valore quasi inestimabile le prime squadre, quelle con la scatola rettangolare stretta e lunga. Erano le vecchie miniature monoblocco, con i giocatori più belli esteticamente rispetto alle generazioni seguenti, ma troppo, troppo fragili. Ogni caduta voleva dire la rottura dell’omino e si doveva ricorrere alla colla per riattaccare il giocatore alla sua base. Risultato: diventava più basso e goffo degli altri ma con quel «physique du rôle» sempre un ottimo mediano lottatore.

Diverse e più industriali le squadre degli anni 80. C’era più varietà di scelta delle maglie, ma le miniature avevano una base troppo arrotondata che non permetteva un’ottima direzionalità dell’omino. Poi arrivarono le «sport figures», le «toccer» (miniature enormi con la base piatta), le «profì-base» e infine le squadre dell’ultima generazione con la figurina che si infila su un unico corpo in plastica rigida e con il fondo abbastanza piatto, il che permette una buona capacità di aggancio e un tiro preciso e potente. Se ognuno ha le sue miniature non così si dovrebbe dire per le regole. Ci sono quelle universali e codificate dalle federazioni, anche se nel chiuso della propria casa e con gli amici spesso nascono piccoli cambiamenti e modifiche.

Certo il giocatore si colpisce con il dito indice o medio, se si liscia la palla e si colpisce un avversario è punizione, ogni giocatore può fare consecutivamente solo tre tocchi compreso il tiro in porta. Ma sul numero delle miniature da spostare a palla ferma, sul tempo di gioco, sulla possibilità di fare mosse di difesa attiva durante le azioni avversarie e sul cosiddetto «gioco al volo», ogni subbuteista, davanti alla sua tavola, ha applicato regole differenti. Ma se si gioca a livello federale bisogna seguire norme rigide.

Scritto da Admin - 15/05/2016